Processare la voce di un podcast per renderla più bella.

Hai mai provato a realizzare un podcast (cioè uno di quei programmi radiofonici registrati che puoi ascoltare solo su iTunes, SoundCloud, Spreaker o simili) e renderti conto che la tua voce non “suona” come quella del tuo conduttore preferito? A meno che tu non abbia studiato o lavorato come fonico o tecnico del suono, molto probabilmente non sarai riuscito a trovare una soluzione, soprattutto perché i tutorial che trovi online sono molto tecnici e complicati. Oggi voglio spiegarti come si realizza un podcast di qualità ed utilizzerò Adobe Audition che è un programma a pagamento utilizzato in tantissime radio. Se non hai Adobe Audition o non hai voglia di acquistarlo, non devi preoccuparti perché alla fine dell’articolo ti spiegherò come fare un lavoro simile con Adobe Audacity che è un software completamente gratis.

Il Podcast è un programma radiofonico on demand. In pratica viene pensato per essere ascoltato in ogni momento e non solo in diretta. Ovviamente durante il podcast non esistono gli “imprevisti della diretta” e per questo possiamo lavorare molto sulla qualità del suono che senza dubbio rende la nostra voce più piacevole da ascoltare.

Sei pronto a rendere più bella la tua voce? Ti ho preparato un bell’esempio su come può cambiare con solo 60 secondi di lavoro al computer!

[soundcloud url=”https://api.soundcloud.com/tracks/265034565?secret_token=s-0svR7″ params=”auto_play=false&hide_related=false&show_comments=true&show_user=true&show_reposts=false&visual=true” width=”100%” height=”300″ iframe=”true” /]

Rendi la tua voce più bella con Adobe Audition

Per prima cosa devi aprire Adobe Audition e registrare il tuo intervento parlato. Apri quindi Audition, clicca su File, Nuovo, File Audio. A questo punto imposta correttamente i settaggi del tuo file. Io ti consiglio quelli che vedi qui sotto.

Adobe Audition

Dopodiché premi il tasto REC ed inizia a registrare la tua voce. Quando avrai finito, sul tuo PC ti troverai davanti ad una soluzione simile a questa.

Adobe AuditionBene, in questo momento il tuo file audio si sentirà esattamente come nella prima metà del file che ti ho proposto all’inizio dell’articolo. Non ci resta che iniziare a lavorare per processare l’audio del nostro intervento per farlo sentire come nella seconda metà!

Per prima cosa devi normalizzare la traccia audio. Questo ti permette di aumentare il volume al massimo senza distorcere ciò che hai registrato. Audition ha già una funzione per farlo nei preferiti e si chiama Normalizza -0,1

Adobe Audition Normalizza

Dopodiché devi iniziare a lavorare sulle frequenze della voce con un equalizzatore. L’equalizzatore viene utilizzato per dare la giusta importanza alle frequenze più belle della tua voce e ripristinare per quanto possibile quelle carenti. Qui non c’è una regola ben precisa anche perché ogni voce è diversa dall’altra e capirai che è impossibile creare un “preset” (un’impostazione predefinita) che vada bene per tutti! Io ti consiglio di aprire (aumentare) un po’ le frequenze alte e quelle basse, schiacciando un po’ i medi. Questo ti aiuterà a dare un po’ di corposi e chiarezza alla voce. Ecco come io ho processato rapidamente la mia voce. Sono andato su Effetti, Filtro ed EQ, Equalizzatore Parametrico ed l’ho impostato così. Se ti va di provare a sentire come cambia la tua voce con i miei settaggi, puoi copiarli e provare a modificarli a piacimento. Ricordati di essere molto delicato nelle modifiche e non esagerare 🙂

Equalizzatore di Adobe Audition

Se hai ascoltato attentamente l’esempio che ti ho proposto all’inizio dell’articolo, avrai sentito che nella seconda parte la mia voce è molto più compatta e ci sono meno differenze di volume tra le parole e le frasi che dico. Puoi ottenere questo effetto con un compressore che serve proprio a ridurre le differenze di volume mentre parli. In questo modo potrai alzare tutta la tua voce al massimo ed essere sicuro che si senta tutta uguale. Adobe Audition ha già un bellissimo preset che può aiutarti e si chiama “Voce Fuori Campo”. Prima di applicarlo, ti consiglio di normalizzare nuovamente. Ora vai su Effetti, Ampiezza e Compressione ed infine su “Compressore a Valvole”. Giusto perché tu possa capire ti spiego cosa sono i vari settaggi che puoi regolare. La soglia è il volume sopra il quale il tuo compressore inizierà a schiacciare. La Ratio è il rapporto di compressione. Ovvero quanto il tuo compressore dovrà ridurre le differenze di volume del tuo parlato. Ora, scegli dalla tendina dei preferiti il preset “Voce fuori campo”. Io ho apportato una piccola modifica abbassando la soglia a -20. Ricordati di non abbassare troppo la soglia perché altrimenti porterai allo stesso volume della tua voce anche tanti rumori di fondo. Non alzarla nemmeno troppo altrimenti il tuo compressore non lavorerà 🙂

Compressore Audition

Premi Applica e normalizza di nuovo. Se tutto va bene, la situazione dovrebbe essere simile a quella qui sotto. Riesci a percepire la differenza anche nella forma d’onda del file? Molto più compatto, no? 🙂

Adobe Audition

Prova ad ascoltarlo! Ti accorgerai che la differenza è abissale! Non ti resta che metterci sotto una bella base e pubblicarlo su Soundcloud, Speaker o Mixlcloud 🙂

[soundcloud url=”https://api.soundcloud.com/tracks/265038106?secret_token=s-Nzt7y” params=”auto_play=false&hide_related=false&show_comments=true&show_user=true&show_reposts=false&visual=true” width=”100%” height=”300″ iframe=”true” /]

Okay Ivan, bell’articolo ma io non ho Audition e non voglio acquistarlo.

E va bene, troviamo una soluzione 🙂 Devi sapere che ciò che ho fatto con Audition puoi farlo con qualunque altro software di editing audio. Se vuoi provarne uno gratuito, ti consiglio Audacity che puoi scaricare gratuitamente da qui. Ovviamente non aspettarti che sia tutto intuitivo come in Audition ma ti darà sicuramente tante soddisfazioni 🙂 Dopo aver aperto il file in Audacity, trovi tutte le funzioni nel menù effetti e si chiamano Normalizza, Equalizzatore e Compressore. L’interfaccia è un po’ diversa ma le impostazioni sono esattamente le stesse: puoi usare gli stessi settaggi di Audition. Per evitare che quando aprirai Audacity ti spaventi, ti ho preparato degli screen di ciò che troverai!Audacity Normalizza Audacity Compressore Audacity Equalizzatore

Hai qualche dubbio o qualche domanda?

Sono perfettamente consapevole che questo articolo è tutto fuorché tecnico e la tua voce potrebbe non reagire benissimo a questo tipo di trattamento. Se ti va di chiedermi qualcosa, mi trovi via mail a ivan@creareunawebradio.it per chiarirti ogni dubbio o approfondire l’argomento 🙂 Se invece vuoi contribuire con qualche aneddoto personale, puoi aggiungere un commento qui sotto! Tutti i lettori te ne saranno grati 🙂

Ti è piaciuto l’articolo?

Iscriviti alla newsletter per non perderti nessuno dei miei consigli 🙂

Premendo “Iscriviti” autorizzi il trattamento dei tuoi dati ai sensi del D.Lgs. 196/2003.

Ivan Bottelli

Ho iniziato a bazzicare nelle radio quando avevo solo 14 anni. Poi ne ho creata una, poi un'altra. Poi ho lavorato per un po' in un'altra ancora ed ora ho deciso di aprire questo blog per condividere un po' delle cose che ho imparato con te :)

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.